Digital transformation: come cambierà il lavoro in futuro

La digital transformation è già realtà, e sta cambiando il nostro mondo e il nostro approccio al lavoro. Difficilmente non ne hai mai sentito parlare, ma vediamo che cosa significa esattamente digital transformation?

Continua a leggere questo articolo per scoprirlo!

La trasformazione digitale è l’insieme di tutti i cambiamenti che, supportati dalle nuove tecnologie, ci aiuteranno a traslare tutto il nostro mondo sul digital. Un’azione sfidante di cui siamo già testimoni e che non riguarda esclusivamente il modo di fare business, bensì modifica ogni aspetto della società moderna.

Quali competenze saranno richieste sul lavoro con la digital transformation?

Per riuscire a restare al passo coi tempi sarà necessario apprendere nuove competenze.

Alle nuove figure professionali che opereranno in futuro sarà richiesto un grado di specializzazione sempre maggiore il che accende la questione attorno alla questione della formazione di alta professionalità.

Attenzione, però, in quanto non è solo un discorso di hard skills. Con la digital transformation saranno anche le soft skills a modificarsi. Abbiamo già avuto modo di spiegare perché le competenze trasversali siano così importanti nel mondo del lavoro; ebbene, in ottica di trasformazione digitale sono le nostre alleate per fronteggiare tutte le sfide che il nuovo contesto lavorativo ci proporrà.

Certo, ci muoviamo su un terreno sensibile, che ha più a che fare con la nostra capacità relazionale/ culturale piuttosto che tecnica, ma non per questo restano completamente slegate dalle hard skills. Non possiamo immaginare, infatti, una mansione completamente in smart working senza una buona dose di autonomia

Se il lavoro del futuro ci ha tuttavia sottratto ai cubicoli soffocanti per mixarci in team work, sarà necessario sapersi relazionare. In un mondo in cui la tecnologia è in costante aggiornamento, come pensiamo di mantenere il passo senza rendersi disponibili al life long learning?

Perché la digital transformation è necessaria?

Si parla molto di digital transformation e probabilmente c’è chi pensa che ci vorrà ancora del tempo o che magari possiamo semplicemente ignorarla?

Ma possiamo davvero scegliere di ignorare questo cambiamento?

In realtà no. Innovare non è più un’opzione ma sopravvivenza, e ciò vale per le imprese quanto per ogni altro settore. Per restare competitivi sul mercato, l’innovazione digitale è d’obbligo per il business. Più nel dettaglio, un’impresa per innovarsi deve ripensare se stessa in base a tre punti chiave:

  1. Memorable experience

Si dice che Internet abbia azzerato la distanza fra il consumatore e il Brand; ciò significa che quest’ultimo deve mantenere un costante dialogo con i propri clienti (di cui deve conoscere perfettamente non sono i gusti ma anche i processi linguistici), e i social network sono il mezzo perfetto. E cosa non di second’ordine, garantire il giusto mix di coinvolgimento per trattenere il suo pubblico.

  1. Rendersi agili

Immaginate un’azienda come un grosso smartphone con la memoria piena. Dovrete pur liberarla di file che non vi servono, ma invece di cestinarle, magari quelle foto le passate sul cloud. Complimenti, vi siete appena resi agili!

Fuor di metafora, oggi le aziende per rimanere competitive sul mercato devono per forza ottimizzare i propri processi aziendali per aumentare efficienza e ridurre i costi. Questo è possibile grazie, ad esempio, ai software gestionali.

  1. Nuove fonti di business

Prima regola del fight business: fiutare occasioni di business. Altrimenti detto, per essere redditizio deve sapersi indirizzare laddove c’è mercato. L’apertura alle nuove tecnologie rappresenta oggi l’investimento più propizio. 

Quali sono le professioni emergenti in materia di digital transformation?

La digital transformation si porta dietro una serie di opportunità professionali e di nuove professioni digitali; vediamo insieme quali!

  • Digital transformation manager

Partiamo con il responsabile dei processi innovativi aziendali. Un digital transformation managar, ad esempio, stabilisce gli obiettivi innovativi da raggiungere, pianificandone le varie tappe. Una volta avviato il processo d’innovazione deve assicurarsi se ne realizzino correttamente tutte le varie fasi. 

Fra le altre mansioni, rientrano anche la gestione dalla formazione del personale e il monitoraggio del servizio clienti affinché resti costantemente performante. 

  • Digital marketers

Se la pubblicità si è spostata sul web, il marketer del futuro deve conoscerlo a fondo per saperlo usare a proprio vantaggio. A questo scopo, sono molteplici le figure professionali tirate in ballo: il SEO specialist avrà il compito di saper posizionare il brand sui principali motori di ricerca; l’eCommerce specialist è responsabile, invece, introduce tutte le strategie migliori nel settore delle vendite online. 

  • Data Analyst

Tutte le attività precedentemente elencate sarebbero vane senza il suo supporto: il Data Analyst è forse la figura professionale più ricercata al momento. È sua responsabilità, infatti, analizzare dati e info utile per lo sviluppo dell’azienda. C’è chi dice che i dati sono il nuovo petrolio e forse vero, ma non dimentichiamo che devono essere ben interpretati per distinguere quelli privilegiati da quelli scadenti.

Come sarà il futuro del lavoro?

Gli ultimi anni sono stati particolari; nonostante le numerose problematiche c’è stato un vero booster per la digital transformation, e tornare indietro non è contemplabile, perciò tenete libere le vostre agende per non perdere i nuovi appuntamenti con le tendenze digitali del futuro. 

Noi saremo qui a raccontarle!

, ,

About Roberta Fabozzi

In principio, c’era una forte passione per il giornalismo. Poi si è espansa al mondo della comunicazione, e iI passo verso il marketing è stato breve. Oggi, il mio mondo è il Content Marketing (e i gatti).
View all posts by Roberta Fabozzi →