Medico del lavoro, cosa fa e quando è necessario

Il medico del lavoro è uno specialista abilitato ad effettuare visite mediche ai lavoratori. Il suo operato consiste nel valutare se il lavoratore è idoneo a svolgere la mansione affidata. Vediamo di cosa si occupa in dettaglio e cosa controlla durante la visita.

Come si svolge la visita medica per il lavoro?

Dopo una visita generale di controllo, il medico controllerà lo stato di salute del collaboratore in relazione al ruolo che svolge e, pertanto, analizzerà vista, udito e altri apparati che potrebbero essere esposti a rischi nell’esercizio delle funzioni lavorative. Pertanto ne consegue che tale figura professionale sia abilitata anche a prescrivere accertamenti, indagini diagnostiche ed esami specifici come anali del sangue o delle urine. Questo avviene solitamente per alcune categorie di lavoratori come quelli che guidano automezzi e che conducono mezzi di trasporto o di lavoro come carrelli elevatori.

A cosa serve la visita del medico del lavoro?

La  visita permette anche al datore di lavoro di conoscere lo stato di salute dei dipendenti e di capire se questi siano adatti o meno a svolgere determinati compiti in base al tasso di rischio direttamente correlato. Vediamo alcuni esempi pratici di problemi che possono essere riscontrati durante la visita del medico del lavoro:

  • Se si evidenziano problemi di ernia del disco, il soggetto sarà sollevato da mansioni che possono aggravare la sua condizione;
  • Un soggetto con emicranie e miopie, invece, potrebbe essere sollevato dal trascorrere troppe ore al computer;
  • Se si evidenzia un problema di stress da lavoro potrebbe essere richiesti ulteriori esami per evitare che possa peggiorare in una sindrome da burnout.
  • Una persona affetta da acufene non potrà svolgere ruoli per i quali l’udito risulta di fondamentale importanza per la sicurezza sua e degli altri.

La Sorveglianza Sanitaria sul luogo di lavoro

Tutti questi accertamenti fanno parte di un Protocollo Sanitario, ovvero di una programmazione scandita nel tempo che rientra nel sistema della Sorveglianza Sanitaria del nostro paese che si occupa della sicurezza dei lavoratori. Questa serve a monitorare la salute dei lavoratori e a proteggere il datore di Lavoro dai rischi derivanti da problemi di salute dei suoi sottoposti. 

Generalmente le visite del medico del lavoro vengono eseguite in azienda ove sia presente un ambiente idoneo e riscaldato. Trattandosi di una professione itinerante non è detto che la visita possa essere appoggiata presso un ambulatorio nelle vicinanze del luogo di lavoro o attraverso attrezzatura specifica portatile. Il medico potrebbe essere accompagnato da assistenti ed infermieri qualora fosse necessario eseguire azioni come prelievi di sangue cogenti e necessari. 

Al termine della visita il medico formulerà il suo giudizio e un certificato di idoneità del lavoratore che verrà affiancato dalla refertazione prodotta in sede di analisi e diagnostica. Questa documentazione è destinata alle cartelle sanitarie che devono essere conservate anche in azienda.

Quando si effettuano le visite mediche al lavoro?

La visita medica del lavoro dovrebbe essere eseguita una volta all’anno ma potrebbe essere ripetuta anche più volte a seconda di particolari casi specifici. Questo strumento è previsto dal Decreto Legislativo 81 del 2008, testo che attribuisce rilievo alla salute dei lavoratori attraverso l’insindacabile parere del Medico del Lavoro. 

Tale figura ha l’obbligo di sorvegliare i lavoratori nel rispetto del Codice Etico della Commissione di Salute Occupazionale. Pertanto la visita medica sul luogo di lavoro è da ritenersi uno dei più importanti diritti dei lavoratori. 

Essa è finalizzata alla sicurezza e al benessere delle persone per allontanarle da qualsiasi rischio derivi dallo svolgimento delle mansioni. La visita medica è obbligatoria laddove sia presente almeno un lavoratore e può essere preventiva, periodica, su richiesta, occasionale o per cessazione del rapporto di lavoro.

Visite preventive, periodiche, su richiesta e occasionali

La visita preventiva serve a constatare l’assenza di incompatibilità tra le mansioni a cui il lavoratore è preposto e il suo stato di salute. Quella periodica serve a monitorare lo stato di salute del dipendente e a confermare l’idoneità a svolgere una particolare mansione lavorativa. 

Quella su richiesta è correlata ai rischi di salute derivanti dalla professione esercitata e all’eventuale peggioramento delle performance correlate ad aggravamenti di salute. La visita medica occasionale coinvolge sia quella necessaria ad accertare la fattibilità di un cambio di mansione che a cessare il rapporto di lavoro come previsto dalla vigente normativa italiana.

Requisiti essenziali della visita del medico del lavoro

Come anticipato la visita medica ha una periodicità annuale ma potrebbero essere necessari più controlli rispetto alla necessità specifica del lavoratore. Deve essere eseguita in un ambiente privo di vetrate e caratterizzato da lettino medico (anche portatile), carta igienica, riscaldamento, un tavolo con due sedie, isolamento acustico per tutelare la privacy, accesso al bagno e presenza di lavandino. Se dovesse mancare anche solo uno di questi elementi la visita dovrà avvenire presso un ambulatorio designato dal medico del lavoro. 

L’accertamento consuetudinario comprende una serie di esami che rilevino pressione, vista, udito, sangue e urine. Il costo della visita medica è a carico del datore di lavoro, così come riportato dall’articolo 15 del Testo Unico dove è specificato che le misure di sicurezza, salute e igiene del lavoratore non devono comportare oneri finanziari per lo stesso. 

Infine all’articolo 55 del Decreto Legislativo 81 del 2008 è chiaramente specificato che le violazioni relative all’obbligo di inviare i lavoratori presso visita medica sono punibili con sanzioni fino a 4914,03€. Sono previste maggiorazioni nel caso in cui la violazione coinvolga più di cinque o dieci lavoratori.

About Redazione interna

La nostra redazione è formata da esperti di settore, Web editor, Copywriter e Social Media Manager. L’obiettivo di questo sito è quello di riportare news e aggiornamenti su argomenti come Lavoro, Corsi di formazione, Curriculum Vitae e molto altro.
View all posts by Redazione interna →